Nuovo codice della strada: tutte le novità

Nuovo codice della strada a partire dal 10 Novembre 2021. Monopattini elettrici, foglio rosa, attraversamenti pedonali, multe più salate per parcheggi selvaggi.

nuovo codice della strada novembre 2021

Dal 10 Novembre 2021 sono attive le modifiche introdotte nel Codice della strada dal decreto infrastrutture approvato dal senato il 4 Novembre.
Vediamo in dettaglio quali sono le principali novità contenute nel decreto Infrastrutture e Trasporti, pubblicato in Gazzetta ufficiale.

Monopattini

Maggiori regolamentazioni e limiti per i monopattini.

Scende a 20km/h il limite di velocità e a 6km/h nella aree pedonali. 
Dai 14 ai 18 anni c’è il limite di indossare il casco, è vietata la sosta e la circolazione sui marciapiedi ed è confermato il divieto di trasportare altre persone.
Dopo il tramonto è obbligatorio indossare un giubbotto catarifrangente o bretelle riflettenti.
Niente targa e assicurazione, ma vengono introdotte le frecce anteriori e posteriori.

Chi circola con un monopattino che non rispetta i requisiti richiesti, rischia una multa da 100 a 400 euro e la confisca del veicolo. 
Chi parcheggia o circola sui marciapiedi è punito con una multa dai 41 ai 168 euro, invece per tutte le altre infrazioni la multa va dai 50 ai 250 euro.

Parcheggi 

  • Disabili: Per chi occupa le aree di sosta per disabili, aumentano le sanzioni, che partono da 168 euro fino a 672 euro e i punti decurtati passano da 2 a 6.
    Da gennaio 2022 le persone con disabilità potranno parcheggiare gratuitamente sui parcheggi con strisce blu quando non c’è disponibilità nei posti riservati.
  • Parcheggi rosa: Introdotti anche «stalli rosa» per le donne in gravidanza e i genitori con i figli fino a due anni di età con sanzioni per chi occupa i parcheggi senza autorizzazione (da 80 a 328 euro per i veicoli a due ruote e da 165 ad euro 660 gli altri).

Guida con cellulari e altri dispositivi 

Viene esteso la lista dei dispositivi mutabili che non si possono usare durante la guida: computer portatili, notebook, tablet e dispositivi analoghi che comportano l’allontanamento delle mani dal volante.

Foglio rosa ed esami della patente

La validità del foglio rosa si estende dai 6 ai 12 mesi confermando i provvedimenti presi durante il Covid e l’esame può essere ripetuto 3 volte (prima erano 2).
Previsto l’inasprimento delle sanzioni amministrative nei confronti di chi si esercita senza istruttore: da un minimo di 430 euro a un massimo di 1.731 euro e la sanzione accessoria del fermo amministrativo del veicolo per 3 mesi.

Multa per chi butta oggetti per strada

Un raddoppio delle multe è poi previsto per chi getta in strada oggetti o rifiuti:  la multa sarà da un minimo di 216 a 866 euro per chi viene sorpreso a buttare rifiuti da auto ferme o in movimento, mentre chi getta dal finestrino un mozzicone o una cartaccia mentre procede con la vettura dovrà pagare tra i 56 e i 204 euro contro i 26-102 euro precedenti.

Vietate pubblicità sessiste

È vietata sulle strade e sui veicoli qualsiasi forma di pubblicità il cui contenuto proponga messaggi sessisti o violenti o stereotipi di genere offensivi. La violazione del divieto comporta la revoca dell’autorizzazione e l’immediata rimozione della pubblicità.  

Auto elettriche

Il divieto di sosta si stende nelle aree dove si trovano le colonnine di ricarica destinate alle auto elettriche.
Il divieto si estende anche alle auto elettriche che non stanno effettuando la ricarica.

Obblighi strisce pedonali

Cambiano gli obblighi di precedenza nei confronti dei pedoni che attraversano le strisce. Bisognerà fermarsi e far passare non solo chi ha già iniziato ad attraversare ma anche chi è in procinto di farlo.

Trasparenze delle multe

Ogni anno i comuni saranno obbligati a dichiarare a cosa saranno destinati i proventi delle multe.

Casco in moto

A prescindere dall’età, se il trasportato non porta il casco, verrà multato il conducente.

Copyright © 2021 - Guida e Vai S.r.l. - P.IVA 12018560966