Pigia e vai! Tutti i privilegi del cambio automatico

Scegliere un’auto dotata di trasmissione automatica o con il cambio manuale?Scopriamo insieme i vantaggi dell’una e dell’altra opzione.

Cambio Automatico
Le statistiche annunciano che entro il 2020, il cambio automatico supererà per diffusione quello manuale, ma quali possano essere i vantaggi nel guidare un’autovettura dotata di trasmissione automatica? Alcuni automobilisti pensano che questi veicoli siano più semplici da condurre rispetto a quelli dotati di cambio manuale, altri li trovano più confortevoli per i lunghi viaggi e nel traffico cittadino perché abbattono stress e fatica. I “puristi delle quattro ruote” invece ritengono che il cambio automatico limiti il piacere della guida, difendendo a spada tratta le autovetture con il cambio manuale. I punti di vista sono dunque molteplici, ma le case automobilistiche lanciano sul mercato modelli sempre più automatizzati, cancellando ogni ombra di dubbio su quelle che saranno le auto del futuro.

Trasmissione automatica… pigia e vai!

Secondo la nozione fornita da wikipedia, il cambio automatico è quel tipo di componente meccanico che negli autoveicoli provvede automaticamente a variare il rapporto di trasmissione, senza la necessità dell’intervento da parte di chi è al volante. Solitamente, le vetture dotate di cambio automatico, sono associate agli Stati Uniti, dove le stesse appaiono da sempre la migliore soluzione pratica per agevolare la guida. In Italia, la situazione appare invece inversa, il cambio automatico è stato osteggiato su più fronti, soprattutto da quel filone di automobilisti appassionato alla consuetudine del cambio manuale.

Cambio automatico: un’invenzione italiana!

Il cambio automatico si è ampiamente diffuso negli Stati Uniti a partire dagli anni cinquanta del ‘900. In Europa invece, e in particolare in Italia, quest’incredibile componente meccanico non ha ancora raggiunto grandi successi, nonostante il primo brevetto di un “cambio automatico progressivo di velocità” sia stato introdotto e registrato in Italia nel 1931, a nome di Elio Trenta (1912-1934) di Città della Pieve. La riduzione dell’efficienza energetica e il maggior consumo del “costoso” carburante, a esso associati, soprattutto nei primi modelli, ha scoraggiato, infatti, anche gli automobilisti più innovatori, sfavorendo la diffusione di questo tipo di trasmissione.
Nell’ultimo decennio c’è stata comunque una lieve ma inesorabile inversione di tendenza, molti automobilisti italiani hanno imparato ad apprezzare la serenità concessa dal “non doversi preoccupare” di cambiare le marce, scegliendo sempre più spesso autovetture dotate di cambio automatico.

Cambio automatico? No, grazie!

I “puristi del volante” si oppongono da sempre alla guida con la trasmissione automatica. Secondo il loro punto di vista il cambio manuale è un elemento imprescindibile per “sentire” l’auto e per assaporare al meglio tutto il piacere della guida. Il cambio manuale solitamente è considerato più affidabile e rassicurante, perché trasmette la sensazione di controllare e dominare meglio l’autovettura; esso permette di selezionare di volta in volta un rapporto di trasmissione differente, attraverso una scatola d’ingranaggi che consente all’automobilista di cambiare la marcia del veicolo, secondo la situazione.

I vantaggi del cambio automatico

Un’auto con trasmissione automatica è caratterizzata dalla presenza di due soli pedali: l’acceleratore e il freno, quindi per guidare si utilizzerà solo la gamba destra. Aldilà delle iniziali difficoltà di adattamento, per chi è abituato al cambio manuale, la guida rilassata permessa dal non doversi occupare del cambio delle marce, abbassa lo stress migliorando le performance al volante. Utilizzando un’autovettura con cambio automatico avrete i seguenti vantaggi:
  • l’automobile non si spegnerà mai;
  • non si dovranno usare le marce, ma solo il freno e l’acceleratore;
  • comodità estrema di guida e sicurezza stradale;
  • riduzione di tutti i problemi muscolari dovuti alla guida nel traffico;
  • non essendo presente la frizione, essa non potrà rompersi se non usata correttamente;
  • in fase di partenza in salita la vostra autovettura non indietreggerà.

Come si è evoluto il cambio automatico

Un tempo i cambi automatici peggioravano le prestazioni delle autovetture, gravando sui consumi di carburante e sulle tasche degli automobilisti, gli ultimi modelli di autoveicoli con trasmissione automatica proposti sul mercato spiccano invece per efficienza e sicurezza. L’elevato numero di rapporti consente al motore di viaggiare sempre a regime, il cambio innesta costantemente il rapporto giusto, garantendo anche agli automobilisti più scettici l’ottimizzazione di consumi di carburante, riducendo al contempo le emissioni di anidride carbonica.

Cambio automatico e Patente B

Per venire incontro a questi cambiamenti, ultimamente alcune autoscuole si stanno attrezzando, offrendo a chi vuole prendere la patente b la possibilità di esercitarsi con autovetture provviste di cambio manuale o con modelli dotati di trasmissione automatica. Questa doppia possibilità concede ai futuri automobilisti di scegliere, pur sapendo che: frequentare il corso di teoria per la patente b, seguendo le lezioni e svolgendo l’esame patente, con autovetture dotate di cambio manuale, abilita alla guida di vetture con entrambe le tipologie di sistema di trasmissione.
Rileviamo quindi che la scelta di prendere la patente b e sostenere l’esame col cambio automatico impedisce la futura guida di autovetture con il cambio manuale

Le auto del futuro… hanno il cambio automatico!

Nell’ultimo biennio, anche in Italia, abbiamo assistito a un’inversione di tendenza: un numero sempre crescente di automobilisti, soprattutto coloro i quali usano la propria vettura immersi nel traffico cittadino, ha scelto mezzi dotati di cambio automatico. Aldilà di ogni perplessità, la necessità di tagliare i consumi, la possibilità di ridurre le emissioni di anidride carbonica e il costante progresso tecnologico, spingono sempre più verso auto innovative e automatizzate. La maggior parte delle vetture è ormai disponibile sia in versione con trasmissione manuale sia con quella automatica, inducendo sempre più automobilisti a preferire la seconda opzione.

Scegliete dunque la vostra auto con il piede sul pedale giusto, tenendo presente che il futuro del cambio sembra automatico.

Marilena Locorotondo

Graphic Designer e Web Content Editor. Esperta di comunicazione e blogger per passione. Ama viaggiare, leggere e visitare musei d'arte.
Segue con interesse ed entusiasmo il settore automotive e tutte le ultime novità dal mondo delle autoscuole e della patente.

Quiz e manuale patente sul tuo cellulare gratis