Come prepararsi all’esame di teoria della patente B

Se avete deciso di prendere la patente, lasciate a casa ansie ed affanni, per vincere questa sfida occorrono soltanto una buona strategia di studio e tante esercitazioni sui quiz.

Come prepararsi all'esame di teoria della patente B
Siete pronti a “prendere la patente” e fare il vostro primo giro in automobile?Prima di provare questa magica ebbrezza, dovete prepararvi a superare l’esame patente con tutta l’energia positiva di cui disponete e qualche piccolo accorgimento che abbiamo studiato appositamente per voi.

Impronta il tuo metodo di studio

Se avete deciso di prendere la patente, aldilà che possiate farlo da privatista o iscrivendovi ad un’autoscuola, dovrete organizzare bene il vostro tempo e riuscire a conciliare i possibili impegni scolastici, sportivi e/o ludici con le ore dedicate alla vostra preparazione.

Per chi prende la patente da privatista

Se non frequentate un’autoscuola e avete deciso di preparare l’esame da privatista, tutto quello che vi serve, è una buona tabella di marcia che organizzi al meglio il vostro lavoro; da stabilire a priori secondo impegni ed esigenze quotidiani.

Come primo step, dovete fissare un preciso calendario settimanale che segni le ore di studio e quelle di esercitazione. Successivamente, dovete procuravi un manuale patente di guida cartaceo o scaricare e/o consultare il manuale patente online, studiando in modo approfondito ogni argomento dello stesso, senza escluderne a priori nessuno. Allo studio approfondito, deve seguire una buona dose quotidiana di esercizi sui quiz patente b difficili e non, a cui è possibile accedere scaricando l’app o registrandosi sul sito in qualunque momento.

Le regole di base da seguire sono sicuramente la costanza e la regolarità. Bisogna affrontare un capitolo alla volta, studiarlo, e poi svolgere i quiz che riguardano gli argomenti trattati, fino alla fine del manuale. Quando si è completato il percorso di studio e le esercitazioni sui quiz, è utile svolgere le simulazioni d’esame, riprovando nuovamente tuttii quiz e ripassando sul manuale gli argomenti incerti.

Se prendete la patente b iscrivendovi ad un’autoscuola

Come potete immaginare l’iscrizione a un’autoscuola porta molti vantaggi, ma solo se ci si impegna a seguire tutte le lezioni con concentrazione ed interesse. Avere un docente al quale rivolgere domande utili a chiarire gli argomenti è un grande privilegio e non sfruttarlo per timidezza o disattenzione è un errore gravissimo. Pur avendo un libro di teoria su cui studiare, la lezione di un insegnante di autoscuola è essenziale, poiché vi permette di apprendere prima i concetti; spesso i docenti sono degli alleati preziosi perché: evidenziano gli argomenti più ostici per gli allievi chiarendoli al meglio, tengono alta l’attenzione e calmano le ansie immotivate, riescono a fornire delle utilissime dritte per non sbagliare i quiz patente.

Dopo la lezione è utile dedicare un po’ di tempo allo studio autonomo, non è importante la quantità è fondamentale studiare dal manuale gli argomenti affrontati, anche solo per mezz’ora, per fissarli bene ed eventualmente riconoscere dubbi ed incertezze che sarà possibile chiarire con l’insegnante.

Nel momento in cui ci si sente padroni dell’argomento si è pronti per esercitarsi sui quiz ad esso relativi, verificando di aver realmente compreso e memorizzato i concetti.

L’importanza delle simulazioni d’esame

Una volta completato lo studio di tutto il manuale, potrebbe essere utile svolgere delle simulazioni d’esame, riuscendo a capire quali sono le lacune su cui intervenire. Questo passaggio è essenziale perché è la prima prova complessiva di tutti gli argomenti. Essere confusi è normale poiché i concetti da avere in mente sono molteplici e le probabilità di sbagliare i quiz sono più alte, ma non ci si deve abbattere! L’unica strada che avete per chiarire questa confusione è quella di fare moltissimi quiz, cercando sempre le spiegazioni degli argomenti che ancora non sono chiari anche sul nostro sito e riprovare senza stancarsi. Vedrete che gradualmente le ansie si affievoliranno e vi sentirete pronti per affrontare l’esame patente con sicurezza e padronanza della materia.

La necessità aguzza l’ingegno

Per memorizzare al meglio i concetti: leggete e cercate di imprimere nella mente quanto più possibile. Quando studiate e/o svolgete i quiz, evitate di guardare la TV o ascoltare musica, scegliete un ambiente tranquillo e silenzioso, come una biblioteca, e concentratevi sugli argomenti del manuale. Anche l’osservazione delle figure, dei colori e delle forme ha il suo peso, concentratevi attentamente sugli stessi facendo anche degli schemi semplici in cui li associate ai relativi concetti. E’ molto utile segnare su un quaderno i quiz sbagliati, scrivendo le relative risposte giuste ed evidenziandole con pennarelli o simboli grafici, al fine di stimolare la memoria visiva e fissarli meglio. Utilizzare il proprio spirito creativo negli appunti induce a non ricadere sempre sugli stessi errori, fornendo inoltre uno strumento utile e sintetico per un ripasso mirato prima dell’esame.

Dimenticate che all’esame è concesso di fare fino a quattro errori, impegnatevi come se per essere promossi non poteste farne neanche uno. Tenendo presente che sono consentite soltanto due prove esame di teoria, essere approssimativi o superficiali equivale a “darsi la zappa sui piedi”.

Quello che è meglio evitare

Non lasciatevi sedurre dalla tentazione di svolgere i quiz senza aver prima studiato gli argomenti ai quali si riferiscono, e allo stesso modo, evitate di svolgere prove d’esame prima di aver completato lo studio di tutto il manuale. Svolgendo quiz a caso correte il rischio di confondervi, memorizzando le opzioni sbagliate dei quiz e perdendo tempo ed entusiasmo inutilmente.

Chi ben comincia è già a metà dell’opera

Solo organizzandosi per tempo e avendo nella testa chiari tutti gli argomenti del manuale ci si sentirà sicuri, preparati e ottimisti, anche il giorno dell’esame. Eviterete in questo modo sensi di colpa, blocchi e attacchi d’ansia che non vi permetterebbero di essere lucidi inducendovi in errore. Come abbiamo già detto, prepararsi adeguatamente, per chi prende la patente, è fondamentale, ma prima di tutto lo è lo spirito con cui si parte, eseguendo i nostri consigli voi partirete col piede giusto!

Marilena Locorotondo

Graphic Designer e Web Content Editor. Esperta di comunicazione e blogger per passione. Ama viaggiare, leggere e visitare musei d'arte.
Segue con interesse ed entusiasmo il settore automotive e tutte le ultime novità dal mondo delle autoscuole e della patente.

Quiz e manuale patente sul tuo cellulare gratis