Auto Neopatentati 2016: ce n’è per tutti i gusti!

Patente nuova di zecca e tanta voglia di guidare. Ecco tutte le possibili automobili per i neopatentati della categoria B.

Auto Neopatentati 2016
L’emozione di guidare per la prima volta la propria auto è indescrivibile! Tutti i più piccoli o grandi timori spariscono di fronte all’occasione unica e imperdibile di essere al volante, finalmente liberi e indipendenti nel decidere “dove andare” e “quando tornare”. Le limitazioni e i cavalli massimi previsti dalle nuove regole del Codice della strada per i neopatentati, possono svilire questo incredibile piacere?Scopriamolo insieme…

Quali sono i nuovi limiti per i neopatentati?

Come già riportato nell’articolo riguardante i limiti dei neopatentati, ai nuovi titolari di patente categoria B conseguita dopo il 9 febbraio 2011, durante il primo anno dal rilascio della stessa non era autorizzata la guida di autoveicoli con una potenza specifica, riferita alla tara, superiore a 55 kW per tonnellata (art. 117 C.d.S. comma 5). La legge prevede che le auto per i neopatentati si attestino su una potenza massima di 70 kW/95 CV e che le stesse non superino il rapporto peso/potenza di 55 kW/75 CV per tonnellata. Il periodo di tale limitazione è di un anno, a patto che nel corso di questo periodo i neo-automobilisti non commettano infrazioni che comportino la decurtazione dei punti della patente Il limite inoltre non sarà applicato nel caso in cui il conducente neopatentato sia affiancato da un accompagnatore di età non superiore ai 65 anni e con patente di guida conseguita da almeno 10 anni.
Evidenziamo che non rispettare i limiti imposti costerà caro ai neopatentati: la multa da corrispondere va da 152 a 608 euro, con la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente per un periodo che potrebbe variare dai due agli otto mesi.

Auto depotenziate per i Neopatentati

Con l’arrivo del nuovo anno e delle variazioni del Codice della strada, molte grandi case produttrici automobilistiche hanno previsto nei propri listini versioni “depotenziate” delle berline e utilitarie più in voga al momento; tra queste emergono le nuove versioni di Fiat 500 e di DS3, le amatissime Ford Fiesta, Volkswagen Polo, Renault Clio e, dulcis in fundo, le Mini.
Nonostante le rigide norme da seguire, i grandi marchi non smettono di offrire ai neo-automobilisti auto belle da vedere e comode da guidare. Insomma, aldilà delle restrizioni, ce n’è ancora per tutti gusti!

Auto neopatentati 2016: a ciascuno il suo stile!

Avete appena superato l’esame pratico della patente b e volete acquistare la vostra prima automobile seguendo le regole del nuovo Codice stradale, senza rinunciare al vostro gusto estetico? Non temete!I nuovi listini auto 2016 prevedono sempre almeno una versione depotenziata delle proprie vetture di segmento A e B, adatta ai neopatentati e alle normative di legge e sicurezza in vigore.
La nuova Fiat 500 è già disponibile in una versione 1.2 benzina da 51 kW omologata Euro 6. Anche la chic DS3 (normale o cabrio) offre ottime possibilità per i neoautomobilisti, con veicoli sia a benzina che a gasolio. Cura per il design a motorizzazioni moderate per le francesi: Renault Twingo con il suo 1.0 SCe da 69 CV e Renault Clio in versione 1.2 benzina da 54 kW.

Auto Neopatentati quanto mi costi?

Per scegliere l’auto giusta bisogna conoscere a fondo non solo i requisiti tecnici del veicolo, ma anche e soprattutto il suo prezzo. Evidenziamo che come base di partenza si va da un costo che si aggira fra i 10.000 e i 15.000 € per autovettura (escludendo Mini e DS3). Particolarmente conveniente è la Seat Mii che, in configurazione 3 porte con un 1.0 benzina da 60 CV, costa 9.540 € (optional esclusi). Tra le più acquistate vi sono le giapponesi: Aygo e Yaris (anche ibrida), scelte in virtù delle loro linee nette e accattivanti e della discreta dotazione di base.

Auto Neopatentati: questione di sicurezza!

Per quanto riguarda la questione “guida sicura” la soluzione più interessante sembra essere offerta dalla Fiesta, dotata di un sistema (il MyKey) che innesca alcuni protocolli di sicurezza in grado di mantenere uno stile di guida sicuro: limite automatico di velocità; attivazione della spia di riserva ad autonomia inferiore ai 120 km invece di 50; autoregolazione del volume stereo e inibizione del sistema multimediale a cintura di sicurezza non allacciata. Questo sistema, che si è meritato il premio “Euro NCAP Advanced”, è accompagnato da consumi particolarmente bassi, soprattutto nel caso della Ford Fiesta.

Neopatentati 2016: limiti di velocità

L’articolo 117 del Codice della Strada prescrive che per i primi tre anni dal conseguimento della patente (categorie A2, A, B1 e B) il limite di velocità in autostrada è 100 Km/h, mentre quello per le strade extraurbane principali, ossia le statali, è di 90 Km/h. I neopatentati che hanno conseguito la patente da meno di tre anni, devono quindi rispettare diligentemente i limiti di velocità massima a loro imposti; per non incorrere nella specifica multa per eccesso di velocità e relativa sospensione della patente. Segnaliamo che le sanzioni variano da 161 a 646 euro, secondo quanto la velocità rilevata, dai dispositivi di controllo elettronici e/o dagli organi di polizia preposti, eccede il limite.

Auto usate neopatentati: verifica del rapporto peso/potenza

I veicoli immatricolati dopo il mese di ottobre 2007 riportano sulla carta di circolazione il dato preciso del rapporto peso/potenza. Nel caso in cui si volesse acquistare un’autovettura usata e verificare se essa rientra nei limiti in vigore per i neopatentati, come già riportato, un utile strumento di controllo è offerto dal sito “il portale dell’automobilista”. Digitando la targa del veicolo si potrà sciogliere con certezza ogni dilemma.

Neopatentati a GPL

Amanti dell’ambiente, avete deciso di acquistare la vostra prima automobile a GPL? Il mercato offre molte possibilità. La buona notizia per voi è che il minore impatto ambientale di queste auto, in alcune regioni d’Italia, le ha addirittura rese esenti dal pagamento del bollo; inoltre le stesse possono circolare liberamente anche duranti i blocchi antinquinamento organizzati periodicamente in città. Il naturale risparmio consentito dal GPL supplisce, il disagio di poter eseguire rifornimento solamente in pieno giorno, oltre alla necessità di attuare una manutenzione del motore più frequente. Segnaliamo che ormai la gamma GPL abbraccia utilitarie e citycar ma anche station wagon, crossover e SUV, anche se nella classifica delle più acquistate dagli italiani, le prime due posizioni sono occupate da Fiat Panda e Fiat Punto.

Un’emozione a tasso alcolemico zero

Aldilà dell’auto che sceglierete e dei limiti che la legge v’impone di rispettare, ricordate sempre che la guida in stato di ebbrezza è un reato, quindi è obbligatorio non mettersi al volante se si è bevuto troppo o se si è sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Godetevi dunque tutta la bellezza del viaggio, l’emozione di guidare da sobri non ha eguali!

Marilena Locorotondo

Graphic Designer e Web Content Editor. Esperta di comunicazione e blogger per passione. Ama viaggiare, leggere e visitare musei d'arte.
Segue con interesse ed entusiasmo il settore automotive e tutte le ultime novità dal mondo delle autoscuole e della patente.

Quiz e manuale patente sul tuo cellulare gratis